Cause benefiche

Oltre ad offrire ai giocatori l’opportunità di vincere straordinarie somme di denaro, l’Eurojackpot fu lanciato anche per contribuire positivamente alla vita di milioni di persone in tutto il continente. Ecco come i paesi partecipanti all’Eurojackpot usano gli introiti del gioco per finanziare cause benefiche:

Croazia

La Hrvatska Lutrija, ovvero la lotteria nazionale croata, offre ogni anno generose donazioni a diversi gruppi e progetti promossi da comunità locali, fra cui programmi sportivi e scolastici per bambini in difficoltà. Ha inoltre offerto un sostanziale aiuto a organizzazioni umanitarie come la Croce Rossa in momenti di crisi, sia in caso di emergenze estere, come terremoti, o nel caso in cui è servito aiuto in patria. Per esempio, 100.000 € furono donati per aiutare le aree alluvionate della Slavonia, dopo che questa regione della Croazia fu vittima di pesanti alluvioni nel 2014.

Repubblica Ceca

Grazie agli introiti raccolti dalle tasse sulle lotterie federali, Sazka, l’operatore della lotteria nazionale della Repubblica Ceca, ha aiutato lo sviluppo di attività sportive giovanili in diverse comunità svantaggiate, così come della squadra olimpica ceca. Gli introiti provenienti dalla vendita dei biglietti dell’Eurojackpot inoltre contribuiscono a finanziare sostanzialmente il Dvorak Prague Festival, che celebra la cultura ceca. Nel 2015, Sazka usò parte degli introiti per finanziare l’installazione di un nuovo organo nella cattedrale di San Vito a Praga.

Danimarca

Danske Spil, l’operatore della lotteria nazionale danese, dona diverse somme provenienti dalla vendita dei biglietti a diverse cause benefiche. Nel 2015 questi fondi vennero usati per promuovere varie associazioni culturali, la DIF (Confederazione Sportiva della Danimarca), Team Denmark e varie associazioni locali fra cui gruppi di scalatori e scout. Nel 2014 alcune modifiche alla legislazione hanno anche permesso che parte dei fondi possano essere versati a dipartimenti governativi quali il Ministero della Cultura, dell’Educazione, dell’Ambiente, della Salute, delle Politiche Sociali, e della Scienza, della Tecnologia e dell’Innovazione.

Estonia

Ogni biglietto della lotteria venduto in Estonia, fra cui anche quelli dell’Eurojackpot, incorre in una tassa sul gioco d’azzardo del 18 percento, che viene successivamente trasferito al fondo federale. Di questi introiti, il 32 percento viene usato per finanziare ricerca ed educazione, mentre un altro 32 percento viene speso a favore di medicina, previdenza sociale, famiglie, anziani e disabili. Un ulteriore 22 percento dei fondi viene dedicato allo sviluppo della squadra olimpica estone. Un altro 10 percento è usato in generale per progetti sportivi e il rimanente 4 percento è speso per promuovere iniziative culturali.

Finlandia

L’operatore della lotteria finlandese Veikkaus dona il 27 percento del ricavato della vendita dei biglietti a cause benefiche. I finlandesi hanno beneficiato dei ricavati del gioco in eccesso di 500 milioni di euro e i fondi vengono distribuiti in quattro diversi settori chiave. Nel 2014, circa il 44 percento fu donato alle arti, il 27 percento all’educazione fisica, il 19 percento alla scienza e il 10 percento allo sviluppo di progetti dedicati alla gioventù.

Germania

In Germania ci sono 16 compagnie statali che gestiscono le lotterie, e tutte contribuiscono per poter offrire qualcosa in ritorno agli abitanti delle rispettive province.

WestLotto per esempio, che si occupa del gioco nello stato tedesco con più abitanti, ovvero la Renania Settentrionale-Vestfalia, ha generato più di 95 milioni di euro di introiti solamente nel 2014, i quali sono stati distribuiti in vari settori fra cui previdenza sociale, sport, cultura e natura. due maggiori beneficiari del 2014 furono il Gruppo di Lavoro delle principali associazioni di welfare indipendente della Renania Settentrionale-Vestfalia, e l’organizzazione benefica di carattere sportivo Landessportbund.

Ungheria

Oltre a donare somme provenienti dalla vendita dei biglietti allo sport e al Fondo Nazionale Cinematografico Ungherese, Szerencsejatek, l’operatore della lotteria nazionale ungherese, ha l’abitudine di promuovere programmi volontari a beneficio di varie cause benefiche.

Fra le varie iniziative finanziate negli ultimi anni ci sono rifugi per gli animali, progetti a carattere ambientale e gruppi di supporto per bambini, che hanno aiutato il rinnovamento di istituzioni oppure con la donazione di vestiti. Solamente nel 2013, la Lotteria Nazionale Ungherese ha donato più di 1.41 miliardi di fiorini ungheresi a varie organizzazioni sotto forma di contributi diretti, e 10.73 miliardi di fiorini raccolti dalle tasse a beneficio del Fondo Nazionale per la Cultura.

Islanda

In Islanda, tutti i profitti provenienti dalla vendita di biglietti della lotteria vengono distribuiti a iniziative locali riguardanti lo sport e i giovani. La Lotteria Islandese appartiene all’Associazione Olimpica e Sportiva d’Islanda, all’Associazione Disabili d’Islanda e all’Associazione per la Gioventù.

Lettonia

L’iniziativa Cause Benefiche della Lotteria Lettone è dedicata ai bambini, in particolare alla loro salute, al loro benessere e alla loro educazione. La Fondazione Lettone per gli Organi, il Fondo di Supporto per i Non Udenti, la Società per i Non Vedenti e il Fondo per i Bambini sono alcune fra le varie organizzazioni benefiche che hanno ricevuto nel 2015 donazioni grazie ai giocatori dell’Euroj ackpot di questo paese. Nel 2016 l’Accademia di Pallacanestro di Riga, l’Associazione Laimina e la Fondazione Martin hanno tutte ricevuto finanziamenti per migliorare le condizioni di vita dei bambini in tutto il paese.

Lituania

Un gran numero di organizzazioni riceve supporto dall’operatore della lotteria nazionale della Lituania, Perlas, e la maggior parte di esse ha a che fare con lo sport. Così come alla pallacanestro, alla pallamano e ad altri club sportivi, una buona parte del ricavato viene donato al comitato olimpico lituano a supporto dei principali atleti, e per promuovere lo sviluppo del sistema sportivo per gli atleti più giovani che entrano a farne parte.

Olanda

Tutte le lotterie dell’Olanda raccolgono fondi per aiutare l’operato di 19 diverse associazioni benefiche, con circa il 16 percento del ricavato della vendita dei biglietti investito in buone cause. Più di 1,4 miliardi di euro sono stati spesi in cause benefiche da quando De Lotto ha debuttato nel 1961. Oltre a finanziare l’organizzazione nazionale sportiva olandese (NOC*NSF), i fondi della lotteria aiutano anche l’operato di altre organizzazioni, fra cui le fondazioni che si occupano di AIDS, cervello, diabete, malattie legate alla digestione, bruciature e igiene mentale.

Norvegia

La lotteria nazionale norvegese, Norsk Tipping, dona tutti i profitti provenienti dall’Eurojackpot a cause benefiche. Ci sono finanziamenti per lo sport a tutti i livelli, da club locali a partecipanti alle olimpiadi, ma ricevono sostanziale supporto anche progetti di natura culturale, sociale e umanitaria. Una percentuale è spesa anche per aiutare a combattere la dipendenza da gioco, ed esiste una lunga lista di sponsorizzazioni volte ad aiutare finanziariamente scuole, consigli cittadini e comunità locali.

Polonia

Totalizator Sportowy, l’operatore nazionale della lotteria in Polonia, dona il 19% del denaro ricavato dalla vendita dei biglietti a varie cause benefiche. Aree d’interesse sono lo sport e la cultura del paese, a cui viene in tal modo offerto supporto finanziario. Dal 1995 oltre 10,6 milioni di złoty sono stati donati al Fondo per lo Sviluppo delle Attività Sportive, 1,9 miliardi al Fondo per la Promozione della Cultura e oltre 160 milioni al Fondo per la Lotta al Gioco d’Azzardo. Da aprile 2017 Totalizator Sportowy ha inoltre trasferito il 4% dei suoi fondi destinate alle cause benefiche al Fondo per lo Sviluppo della Società Civile.

Slovacchia

Secondo i termini della propria licenza, TIPOS, la lotteria nazionale slovacca, paga delle tasse allo stato. Gli introiti sono poi stanziati per la spesa federale e sono usati per promuovere un variegato numero di iniziative sociali e culturale nei settori dell’educazione, dello sport, della salute pubblica, dell’arte e della protezione ambientale. Dal 1993 al 2015, la vendita dei biglietti della lotteria in Slovacchia ha aiutato a contribuire più di 458,6 milioni di euro a favore di tali progetti.

Slovenia

La lotteria slovena si impegna ad aiutare i bisognosi di tutto il paese e sostiene molti progetti a scopo benefico. La Fondazione per il Finanziamento a Favore di Disabili e Organizzazioni Umanitarie (FIHO) riceve un 40 percento dei proventi della lotteria e distribuisce questi fondi a diverse cause benefiche, ed è il principale beneficiario dei proventi raccolti dalle vendite dell’Eurojackpot. La lotteria slovena inoltre finanzia la Fondazione per il Finanziamento delle Organizzazioni Sportive (FSO).

Spagna

L’Eurojackpot è gestito in Spagna dall’ONCE, che è l’organizzazione nazionale spagnola per i non vedenti. L’ONCE fu fondata nel 1938 per aiutare persone affette da cecità o gravi difficoltà visive, e nel 1988 fu lanciata la Fondazione ONCE per offrire supporto, educazione ed opportunità lavorative a persone affette da qualsiasi tipo di disabilità. Fino ad oggi, la Fondazione ONCE ha aiutato più di 80.000 persone disabili a trovare lavoro, ne ha addestrate più di 100.000 e le ha sostenute in più di 33.000 progetti.

Svezia

L’operatore della lotteria nazionale svedese, Svenska Spel, versa qualsiasi surplus delle proprie operazioni alla tesoreria nazionale. Gli introiti provenienti dalla vendita di biglietti di giochi come il Lotto o l’Eurojackpot vengono stanziati per la sponsorizzazione dello sport svedese sia a livello giovanile che a livello professionale. Fra i beneficiari di tali finanziamenti ci sono l’Associazione Calcistica Svedese e l’Associazione Pallamano Svedese, con 50 milioni di corone svedesi spese ogni anno a favore di organizzazioni sportive locali.

Eurojackpot Facebook

Sie müssen sich bei Facebook anmelden, um diese Seite zu sehen.

Bei Facebook anmelden
×